PRIME VISIONI

Miocinema banner trade900x500

 

 

Circuito Cinema Bologna continua a starvi vicino, anche se a distanza, offrendovi la possibilità di guardare, in PRIMA VISIONE, a casa vostra, tanti titoli che per ora non possiamo goderci su grande schermo! Con l'acquisto del biglietto sulla piattaforma MIO CINEMA potrete sostenere la nostra attività in attesa della riapertura: guarda un film e aiuterai la tua sala del cuore!

 

 

DISPONIBILI IN PRIMA VISIONE

 

MATTHIAS & MAXIME di Xavier Dolan

 

Maxime sta per abbandonare Montreal per trasferirsi il più lontano possibile: in Australia, dove conta di mantenersi facendo il cameriere in un bar. Il giovane uomo è circondato dagli amici di infanzia, un gruppo chiassoso e dissacrante che continua a volersi bene nel modo in cui lo fanno i bambini: giocando, ruzzolando, prendendosi a cazzotti. Intorno a lui non ci sono maschi adulti ma tante figure femminili, fra cui la madre alcolizzata e invelenita che lui conta di affidare a una guardiana in sua assenza dato che fino a quel momento, grazie alla latitanza di suo padre e suo fratello, è sempre stato il solo ad occuparsene.

➡️ CLICCA SULLA LOCANDINA E GUARDALO ORA


 

DOPPIA PELLE di Quentin Dupieux

 

Georges guida tutto il giorno per raggiungere un'anonima località di montagna e comprare un blouson di pelle. Pelle di daino 100%. Per soddisfare la sua ossessione, Georges ha dato fondo al conto e alla sua vita coniugale. Morbida, decorata di frange e rivestita in raso, la giacca lo innamora fino a possederlo e precipitarlo in un delirio criminale. Ad assecondare la sua follia c'è Denise, cameriera con la mania di smontare film celebri. Deciso a girare un film che celebri il suo blouson cognac, Georges si 'arma' di camera digitale e sbaraglia la concorrenza. Ogni altra giacca sulla faccia della terra non è che una mera imitazione e va 'eliminata'. Ad ogni costo e con ogni mezzo.

➡️ CLICCA SULLA LOCANDINA E GUARDALO ORA


 

DOPO IL MATRIMONIO di Billy Crudup

 

Dopo il matrimonio è il racconto potente di un grande amore, quello che lega due donne ad uno stesso uomo, quello che ogni madre prova nei confronti della propria figlia. Un viaggio improvviso è destinato a cambiare le sorti di tutti i protagonisti della storia. Due donne e due mondi diversi a confronto, l’una manager newyorkese di successo, l’altra un’idealista alla ricerca di fondi per l’orfanotrofio di cui si occupa in India, un mistero da svelare che fa da filo conduttore.

Interpretato da due attrici in stato di grazia, Michelle Williams (quattro volte candidata all’Oscar) e Julianne Moore (premio Oscar per Still Alice), il film parla di perdita e rinascita, di passato e futuro, della forza di non arrendersi anche quando la vita sembra renderlo impossibile.

➡️ CLICCA SULLA LOCANDINA E GUARDALO ORA


 

FAVOLACCE dei fratelli D'Innocenzo

C’era una volta una favola nera, ambientata nella provincia romana, tra la malinconica litoranea brutalmente costruita ed una campagna che è stata palude. Una piccola comunità di famiglie, i loro figli adolescenti, la scuola. Un mondo apparentemente normale dove silente cova il sadismo sottile dei padri, impercettibile ma inesorabile, la passività delle madri, l’indifferenza colpevole degli adulti. Ma soprattutto è la disperazione dei figli, diligenti e crudeli, incapaci di farsi ascoltare, che esplode in una rabbia sopita e scorre veloce verso la sconfitta di tutti.

🏆 Miglior Sceneggiatura al Festival di Berlino 2020.

➡️ CLICCA SULLA LOCANDINA E GUARDALO ORA


 

I MISERABILI di Ladj Ly

"Non ci sono né cattive erbe, né uomini cattivi. Ci sono solo cattivi coltivatori" - Victor Hugo

Girato esattamente dove Victor Hugo aveva ambientato il suo romanzo, a Montfermeil, nella periferia a un’ora dal cuore di Parigi si consuma un thriller dal ritmo avvincente e adrenalinico. Stéphane, insieme a due colleghi veterani di una squadra anticrimine, si trova a fronteggiare una guerra tra bande, membri di un ordine religioso, ragazzini in rivolta. Un semplice episodio di cronaca diventerà il pretesto per una deflagrante battaglia per il controllo del territorio, in un tutti contro tutti senza pietà.

🏆 Miglior film francese dell’anno, Premio della giuria al Festival di Cannes 2019 e candidato agli Oscar 2020 come Miglior Film Straniero.

➡️ CLICCA SULLA LOCANDINA E GUARDALO ORA

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.